Lettera a tutte le mamme e le future mamme

Lettera a tutte le mamme e le future mamme.

Carissime, sono 10 anni che io ho dato vita al mio sito www.doula.it , per informare Fotolia_10565503_XS-300x225le future mamme dell’aiuto che poteva venire dalla figura della doula, o aiuto madre, o educatrice perinatale, ed è proprio attraverso il mio sito che vorrei scrivere una lettera alle mie mamme ed a tutte le future mamme che hanno pensato o deciso di percorrere un tratto della loro vita affiancate da me.
Io vorrei ringraziarvi tutte perché nel corso degli anni mi avete dato la vostra fiducia, l’amicizia ,il vostro affetto e qualche volta, per motivi inerenti alla salute, avete anche affidato interamente i vostri piccoli tesori nelle mie mani, poiché impossibilitate o lontane, poiché ricoverate.
Io vi ringrazio per non avermi considerato una “tata”, anche se ho tutto il rispetto per le persone che svolgono questa professione, ma una persona che vi ha affiancato e dato sostegno, lasciandovi protagoniste in un periodo così bello, intenso e delicato come la nascita del vostro bimbo o bimbi.
Sì, perché sempre più spesso mi capita di essere di supporto ad una coppia di genitori in attesa di due bimbi e se non è semplice uscire di casa in due e rientrare in tre, quando si torna a casa dalla clinica in quattro la cosa è un pochino più ..impegnativa.
O ancora la mamma mi chiama, mi annuncia la futura nascita del secondogenito ed è molto bello sentire l’affetto con cui mi chiede: “ tu ci sarai vero? Tu sei parte della famiglia”.

Non ha importanza il fatto di essere già passate per quelle fasi e di sentirsi sicure per le cure del bimbo ma sapere di avere accanto un’amica oltre che una persona professionalmente preparata su cui contare è importante.
Ognuna di voi ogni volta che si concludono gli incontri giornalieri e si passa alla fase in cui ci si vede dopo qualche giorno, o semplicemente per prendere un tè, mi dice di aver appreso molte cose in quel periodo: la capacità di osservare il proprio piccolo, di comprenderlo, la possibilità di essere più serena in un periodo in cui la propria fragilità era più evidente.
Da parte mia devo dire invece che l’insegnamento che ognuna di voi mi offre, poiché non c’è una mamma uguale all’altra come non esiste una regola valida per tutti i neonati, anche se gemelli, è migliore rispetto a qualsiasi corso di formazione, a qualunque scuola o master che si possa frequentare.
A questo proposito un giorno un papà durante il cambio del pannolino del piccolo,mentre parlavo con uno dei suoi bimbi nei primi giorni di affiancamento mi disse proprio, “ho capito il suo segreto lei osserva molto i bimbi”! Io lo guardai un pò sorpresa e gli risposi,”non credevo di avere segreti, ma per comprendere i piccoli non posso fare altro che osservarli e capire cosa ci vogliono comunicare quando hanno una difficoltà”.
Sono una persona semplice e le mie emozioni traspaiono, ed anche miei affetti, nonostante abbia affiancato molte mamme e neonati nel corso della mia esperienza, ogni volta questa coppia madre-bambino non smette di suscitare in me tenerezza e grande rispetto; vederli crescere, poiché crescere un neonato dà modo di crescere anche una mamma, e sapere che ho dato il mio piccolo contributo per la loro serenità mi riempie di gioia e di gratitudine perché sento di crescere anch’io insieme a loro.

In occasione di un affiancamento più lungo dei soliti, mi venne chiesto di scrivere un pensiero, e quello che mi venne fu :” ti lascio non perché ti voglio meno bene, ma perché altre mamme come la tua possano sorridere essendo serene”.
In questa lettera aperta non posso fare a meno di ringraziare anche il mio compagno e le nostre figlie ormai grandi, che mi danno un grande supporto e non mi fanno sentire il peso del fatto che nei periodi di lavoro intenso sono meno presente, ma mi chiedono e partecipano con me alla crescita dei miei piccoli.
Un abbraccio a tutte voi e Buon cammino.

Virgy