Margherita e la piccola Alessandra

Ho conosciuto Virginia tramite il sito internet di mamma.it  quando, disperata, cercavo una persona che mi aiutasse nei primi momenti  al ritorno a casa, dopo il parto, quando sarei rimasta “sola” con la mia bambina.
Ho 40 anni, è la mia prima esperienza come mamma e non potevo contare sull’assistenza da parte di mamma o suocera in quanto l’una abita fuori Roma, l’altra non proprio “giovane” e quindi in grado di assistermi nei primi momenti del complicato ritorno a casa dopo la clinica.
Devo riconoscere che avere l’aiuto di Virginia è stato geniale: la sua disponibilità è stata grande in quanto sono tornata a casa di Sabato e lei era sotto il portone ad aspettarmi; ha preso la mia bambina e mi ha “spedito” a letto o più semplicemente a pensare un attimo alla mia persona. Ha predisposto la culla, ha coccolato la bimba, ha preparato la tisana per la mamma e con tutta calma (quella che solitamente manca in quei momenti) ha fatto in modo che potessi allattare Alessandra (il nome della mia bimba)  dandomi un aiuto concreto, ma discreto.
Ha capito tutto quello che mi passava per la mente, ma soprattutto per l’anima e non mi sono sentita sola, ma ero confortata da una donna che aveva già provato tutto quello che provavo io e che per di più poteva unire molta esperienza e professionalità a ciò che naturalmente aveva già fatto per le sue figlie.
Ovviamente mio marito ed io abbiamo chiesto a Virginia di tornare anche il giorno successivo (Domenica) e molto tranquillamente ha risposto di sì, dimostrando una grande disponibilità anche nel dichiararsi reperibile durante la sua assenza,  per telefono.
Quando è uscita dalla porta di casa ci siamo guardati e devo dire che nei nostri occhi c’era un po’ di terrore, ma eravamo altrettanto tranquilli nel pensare che il giorno dopo l’avremmo rivista per subissarla di domande ed ottenere tutte quelle risposte che in quel momento cerchi, ma che capisco che a volte è difficile dare; comunque Virginia ci ha tranquillizzati e ci ha aiutato nell’iniziare il nuovo cammino con Alessandra.
Nel tempo ho continuato ad incontrare  Virginia: per un’esperienza di massaggio al neonato e per un affiancamento che le ho chiesto di fare con una “tata” giovane ed alla sua prima esperienza.
Gli incontri che abbiamo fatto per imparare la tecnica del massaggio al bambino sono stati innanzitutto rilassanti per noi mamme, in quanto Virginia ci ha accolte in un ambiente tranquillo, mettendoci a nostro agio in maniera totale e  sono stati  momenti di confronto tra le varie esperienze e, perché no, di aiuto reciproco. Abbiamo quindi imparato  a massaggiare i nostri bambini e questo ci ha permesso di stabilire un contatto “diverso” con loro, di fargli capire che la loro mamma è lì e che con quei movimenti gli sta trasmettendo tutto l’amore che ha dentro e che lo può aiutare a superare tanti momenti difficili.
Con questo breve racconto ho voluto comunicare un’esperienza  che per me è stata molto positiva  e che consiglio a tutte le donne anche se aiutate da mamma, suocera, amiche, ecc.
Un grazie sincero