Paola

Ho conosciuto Virginia tramite mia cugina, che due settimane dopo il parto l’ha chiamata per l’affiancamento… è stata lei a consigliarmela e, devo dire che è stato un ottimo consiglio. Non sapendo esattamente cosa mi aspettava “dopo”, non lo si sa finché non arriva il momento, ho deciso di chiamarla a partire da subito.. e penso che sia stata una saggia decisione!
In effetti la gioia è tanta, ma la fatica anche… penso che la famosa depressione post- partum non si altro che l’esasperazione della grande fatica che sicuramente aspetta qualunque gestante.
Virginia, quindi, è stata un sollievo vero e proprio in questa prima fase. Anche se si ha la fortuna di avere il supporto di genitori e suoceri, penso che un aiuto “fuori dal coro” sia essenziale, in quanto si tratta di una voce obiettiva e provvidenzialmente meno coinvolta a livello emotivo… ma più che di una voce, si tratta di una mano..
Così, dopo una notte insonne, le puoi affidare con fiducia il bambino, magari mentre fai una doccia ristoratrice, puoi riprenderti con un massaggio rilassante, o con una semplice spremuta d’arancia..
E poi, nel mio caso, il suo supporto è stato importante anche per l’allattamento, perché le iniziali difficoltà possono portare a rinunciare.. ed è un vero peccato! Ora Lorenzo ha quasi 2 mesi e prende solo il latte della mamma… mentre la sua mamma è molto felice e ringrazia per l’esperienza che sta vivendo!