La nuova “zia”

La  “Virgy Poppins”, come l hanno giustamente soprannominata, è una nuova bella persona che è entrata nella nostra vita.

È arrivata a casa a pochi giorni dalla nascita di Pietro Francesco e Benedicta, mi ero fidata ciecamente dei commenti delle mamme che avevano postato qui sul sito e a pelle ho pensato che era la persona giusta per noi è i piccoli e così è stato .

Portatrice sana di affetto e dolcezza con i piccoli  e discrezione con i genitori, ci è stata vicina vicina ad istruirci coi piccoli a rassicurarci sempre .

Mi ha insegnato a prendermi cura dei piccoli dai consigli pratici a preparare poppate ( tante essendo due) alla igiene, alle nanne.

Che dire se non augurare a tutte le future mamme di averla accanto così come continua ad essere vicina a noi e a visitare i piccoli ma oramai è una nuova “zia” che fa parte della mia nuova famiglia .

Daniela , Gianluca , Pietro e Benedicta 

La bussola di Virgy Poppins

Arriva come il vento.

E spezza il buio dell’incertezza e della paura come un raggio di sole.

E’ l’arcobaleno che si accende nel cuore.

E’ Virgy Poppins!

Grazie Virgy per quello che ci hai insegnato: il bene del nostro tesoro.

Senza se e senza ma mettendo al primo posto il Bene della nostra Piccola Eleonora!

Ci hai resettato e rimpostato su questo!

Ci hai rimesso in navigazione e la nostra famiglia fra le onde piccole e grandi va

…basta avere la bussola di Virgy Poppins!!!

Giovanna, Eleonora e Francesco

Mamma Pulcina

La nostra casa è piccolina e molto luminosa . Nei giorni in cui sono tornata a casa con la Bimba tutto mi sembrava completamente Nuovo. Virginia era discreta e al contempo sicura e competente. Sembrava essere sempre stata con Noi nella nostra casetta e sapeva darmi fiducia. Mi ha sussurrato i consigli migliori per allattare la mia Piccola e coccolato con torte e dolcetti insegnandomi a prendermi cura di me per prendermi cura di lei. Grazie Virgi, è passato un anno meraviglioso da quei giorni e ti ricordiamo sempre con affetto!

Preghiera di un bambino

Preghiera di un bambino

Preghiera di un bambino

Preghiera di un bambino

Preghiera di un bambino

Questa “Preghiera di un bambino” mi è stata donata dalla mia grande amica, ed illustre pediatra, Iris Paciotti che, esercitando ancora la sua professione, alla veneranda età di 88 anni, non smette di amare i bambini e di cogliere nei loro occhi una preghiera.

                                         Eccola:

Lascia che anch’io possa guardare e godere della bellezza

che hai visto tu e tutti quelli che ti hanno preceduto.

 Non Rubarmi i tramonti e le albe, il canto degli uccelli,

il volo delle farfalle, il profumo di una rosa, la rugiada

di primo mattino.

 

Lascia che mi innamori ogni giorno della natura, della sua

ricchezza di doni, delle sue magie che sanno ancora di favola,

della pioggia che mi bagna il viso, del sole che mi fa crescere.

 

Aiutami a rispettare e a difendere questo pianeta per me e

per quelli che verranno dopo di me.

 

Lascia che l’acqua della terra e del mare siano ancora

limpide e pure,e che l’uva si indori alla luce del tramonto.

 

Fa in modo che io possa addormentarmi alla sera con il

sorriso sulle labbra e che il mondo dei miei sogni sia la

strada per il cammino della mia avventura umana.

 

Cancella dal mio vocabolario le parole: guerra, potere,

profitto, egoismo, odio, indifferenza, invidia, rancore.

 

Difendi il mio essere perché senza di me la vita potrebbe

essere più povera.

 

Aiutami affinché io possa benedire ogni giorno che vivo.

Insegnami a sentire fratelli e sorelle tutti gli esseri viventi che

incontrerò sul mio cammino. Un cane, un gatto, un uccello

un fiore, una pietra, sono fatti del mio stesso cuore. Amarli è

un regalo e non un dovere.

 

Difendi la mia libertà di essere me stesso, sempre e in ogni

circostanza.

                                               Io Ti Prometto   

che quando sarò vecchio

lascerò questo mondo senza rimpianti

e felice di essere stato un contadino della vita,

di averla amata e rispettata per consegnarla

a tutti i bambini che nasceranno dopo di me.”

                                                                                                                   Iris Paciotti

 

Grazie Iris, per avermi dato la possibilità di condividere con tutte le persone a me vicine questi tuoi pensieri.

Con grande affetto.

Virgy

“Aiutami a fare da solo” (Maria Montessori)

“Aiutami a fare da solo” (Maria Montessori)

Questa bellissima frase di Maria Montessori mi accompagna ormai da molto tempo, dai tempi dello studio come Assistente  di Comunità Infantile con indirizzo Montessori, ma cosa vuol dire? ed è ancora attuale?

Partiamo però da una breve storia. (altro…)

Pin It on Pinterest

WhatsApp chat Contattami Ora
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: